Mese: febbraio 2020

Come scegliere un collante per unghie

Se pensiamo di metterci delle tips, ovvero delle unghie finte posticce, non possiamo esimerci dal comprare un buon collante per unghie. Questo ci consente di attaccare il posticcio alla nostra unghia vera, e se di buona qualità ci aiuta a tenere la tip ferma dov’è a lungo. Nelle prossime righe vediamo come scegliere un simile prodotto, discorso che approfondiremo su questa pagina web specifica. Prima di acquistare un collante per unghie che non ci soddisfi impariamo a guardare alle caratteristiche più importanti. Tra queste troviamo senza dubbio: –   La capienza del flacone. È importante scegliere un collante della giusta “misura”. In commercio ci sono boccette che vanno dai 3 ml ai 28 ml. Se dobbiamo farne un uso domestico è meglio scegliere un collante di piccole dimensioni, per non rischiare di farlo seccare e poi doverlo gettare via. In… Leggi Tutto Continua a leggere

Stendere il bucato: un gesto antico ma anche modernissimo

Chi in casa non ha almeno uno stendibiancheria? E non stiamo parlando solo di quelli che si poggiano a terra e che si usano in casa appoggiato su un tappetino raccogligocce o sul balcone ma anche quelli piccoli  che vengono appesi ai termosifoni o a quelli appesi a parte con cordino estraibile. Impensabile infatti pensare di fare il bucato senza avere un modo per stendere i panni ad asciugare. Un gesto antico ma che oggi diventa motivo di ricerca del modello che meglio risponda alle nostre esigenze casalinghe.  Sono infiniti i modelli di stendibiancheria che il mercato ci propone, e ormai anche qui da tempo è arrivata la tecnologia permettendoci di posizionare il bucato su stendini riscaldati, collocati al di sotto di tende dotate di bocchette per l’emissione di aria calda per una  asciugatura più rapida e naturale o laddove… Leggi Tutto Continua a leggere

Quali sono le ragioni che ci portano ad acquistare un biotrituratore

Che cosa sono i biotrituratori lo sanno soprattutto i proprietari di un giardino  o di un piccolo appezzamento di terreno a verde. Tenere in ordine e viva quest’area è una delle cose che richiedono maggiore energia e necessitano di molta disponibilità di tempo. Il giardinaggio è, infatti, un hobby o una necessità dispendiosa soprattutto se non si hanno gli attrezzi giusti; ed ecco che entrano in campo i biotrituratori. Si tratta di macchinari realizzati con lo scopo di smaltire in modo autonomo gli scarti organici delle operazioni di pulizia e di potatura delle aree a verde Il biotrituratore è quindi un macchinario che funziona a corrente e che riesce a triturare in modo fine ogni elemento verde, pianta, rami, foglie, siepi (da cui appunto il nome) riducendo tutto in un materiale organico molto utile per innumerevoli scopi a partire dalla… Leggi Tutto Continua a leggere

Le migliori scarpe da running: quelle più adatte

Correre è l’attività fisica più naturale dopo il camminare e perciò è la più praticata in assoluto non solo dagli atleti ma da chiunque abbia voglia di tenersi in forma. Ma per farlo servono le scarpe da running, capaci di adattarsi alle vostre esigenze donando confort e sicurezza. Questa scelta è fondamentale e orientarsi verso una scelta ottimale sembrerebbe cosa facile pensando che basti trovare il numero giusto ed è fatta. Non è così soprattutto per scarpe che ci devono sostenere e accompagnare nell’allenamento. Per scegliere le scarpe da running più adatte tra le migliaia in commercio, aiutiamoci leggendo questo sito https://scarpadacorsa.it/ con molti contenuti interessanti. Tra questi ricordate un elemento importante da cui iniziare nella scelta. Parliamo della classificazione delle scarpe da corsa. Anzitutto esistono le superleggere  definite di “tipo A1”; hanno un peso intorno ai 200 grammi e… Leggi Tutto Continua a leggere

La difficile scelta di una videocamera tra le tante offerte del mercato

In passato girare un film era un’azione che riguardava solo i registi cinematografici. La complessità del girare, delle macchine utilizzate, del montaggio e della postproduzione che rendevano necessari materiali, strumenti e conoscenze specifiche, facevano in modo che la professione del regista fosse qualcosa di percepito come distante e irraggiungibile e i filmini in super8 mostravano spesso l’ingenuità delle tecniche di ripresa senza un idoneo montaggio. Insomma filmare, e bene, era decisamente cosa per pochi. Lo sviluppo dei computer e degli apparecchi connessi come ad esempio videocamere, stampanti, cd e dvd oltre ai software sempre più mirati e articolati nell’offerta, hanno diffuso invece la scelta di effettuare riprese e procedere al montaggio svegliando un mercato che però, solo grazie all’avvento e alla diffusione degli smartphone, ha conosciuto una crescita vertiginosa nella scelta, di filmare e postprodurre video. La diffusione delle videocamere… Leggi Tutto Continua a leggere